18 aprile 2007

"Uomini" che amano troppo?

Amare troppo
è calpestare, annullare se stesse
per dedicarsi completamente
a cambiare
un uomo "sbagliato" per noi
che ci ossessiona,
naturalmente senza riuscirci.
Amare in modo sano
è imparare ad accettare e amare
prima di tutto se stesse,
per poter poi costruire
un rapporto gratificante e sereno
con un uomo "giusto" per noi.


Ricomincio con un nuovo libro:
Robin Norwood, Donne che amano troppo, ed. Feltrinelli, Milano 2006

7 commenti:

Alex ha detto...

Una cosa me la chiedo sempre: perchè tante donne sono affascinate da uomini che le trattano malissimo (per non dire altro). Non sto parlando di masochiste ;-), ma di persone che vedono la durezza e l'indifferenza del partner come un carattere "forte" sentendosi investite del ruolo di "redentrici" e trovando "fico" un disgraziato dal carattere pessimo... Io una donna del genere non la vorrei neanche se fosse miss universo!

Alice. Caterina Narracci ha detto...

Dal mio punto di vista la "colpa" è delle madri, ma io non ho un titolo in psicologia, quindi, finisco di leggere il libro e ti faccio sapere...

Sick Boy ha detto...

Dal mio punto di vista invece,
non esiste l'uomo "giusto" e quello "sbagliato", l'amore e costruito su un qualcosa...l'unica cosa che manda avanti un rapporto è la volontà a scendere a compromessi!
Due persone, che amano troppo se stessi non scenderanno mai a compromessi.
La cosa non funzionerà mai.

Secondo me le donne, non vedono un "fico" in un carattere "forte",
ma sono affascinate dal volerlo cambiare, diventa una competizione.
Questo vale anche per l'uomo e la donna "stronza"!
Una competizione che ti porta all'autodistruzione!

Una persona gentile e disponibile ad oggi, sapete come vien visto???
Come un "Babbeo"!
Io non mi sono mai preoccupato dei malvagi "veri" ma solo di quelli "finti"...
Arancia Meccanica insegna!

Sick Boy ha detto...

Dal mio punto di vista invece,
non esiste l'uomo "giusto" e quello "sbagliato", l'amore e costruito su un qualcosa...l'unica cosa che manda avanti un rapporto è la volontà a scendere a compromessi!
Due persone, che amano troppo se stessi non scenderanno mai a compromessi.
La cosa non funzionerà mai.

Secondo me le donne, non vedono un "fico" in un carattere "forte",
ma sono affascinate dal volerlo cambiare, diventa una competizione.
Questo vale anche per l'uomo e la donna "stronza"!
Una competizione che ti porta all'autodistruzione!

Una persona gentile e disponibile ad oggi, sapete come vien visto???
Come un "Babbeo"!
Io non mi sono mai preoccupato dei malvagi "veri" ma solo di quelli "finti"...
Arancia Meccanica insegna!

Alice. Caterina Narracci ha detto...

che strano. mi guardo attorno e vedo tante situazioni. si parla di donne che amano troppo, di tradimenti, di uomini o donne stronze... senza alzare un dito.
adesso mi domando: e se fossero gli uomini ad amare troppo una donna, fino alla follia, all'ossessione, alla pazzia? e se fosse l'uomo a non poter fare a meno della donna, a tal punto da considerarla la sua droga?
sì! dai, capovolgiamo i ruoli.

Cicolita ha detto...

anch'io ho letto "donne che amano troppo" alla ricerca di una spiegazione al vampirismo affettivo,senza fare distinzione fra uomo/donna come dici tu, ho trovato una sola risposta: credere in se stessi ed aumentare la propria autostima.

Alice. Caterina Narracci ha detto...

Grazie! è fantastico. sono del tuo stesso parere...