25 luglio 2008

Un'estate al mare

CNarracci, Un'estate con fantasia. 2oo8. (Tratto da Georges Seurat, Ponte a Courbevoie, 1886-87).


Un'estate al mare. Cozze. (Ba) 2008.



Giuni Russo (1951 – 2004), Un'estate al mare. 1982.

Per le strade mercenarie del sesso
Che procurano fantastiche illusioni
Senti la mia pelle com'é vellutata
Ti farà cadere in tentazioni
Per regalo voglio un harmonizer
Con quel trucco che mi sdoppia la voce
Quest'estate ce ne andremo al mare per le vacanze
Un'estate al mare
Voglia di remare
Fare il bagno al largo
Per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni
Un'estate al mare
Stile balneare
Con il salvagente per paura di affogare...
Sopra i ponti delle autostrade
C'é qualcuno fermo che ci saluta
Senti questa pelle com'é profumata
Mi ricorda l'olio di Tahiti
Nelle sere quando c'era freddo
Si bruciavano le gomme di automobili
Quest'estate voglio divertirmi per le vacanze
Un'estate al mare
Voglia di remare
Fare il bagno al largo
Per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni
Un'estate al mare
Stile balneare
Con il salvagente per paura di affogare...
Quest'estate ce ne andremo al mare
Con la voglia pazza di remare
Fare un po' di bagni al largo
Per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni
Un'estate al mare
Stile balneare
Toglimi il bikini
...

10 commenti:

Annalisa ;o) ha detto...

Quest'estate io ho deciso di andare o in Francia a "Mon balcon" o a "Mon terrace" (non ho studiato francese, quindi non so se l'ho scritto bene), oppure in Inghilterra a "L'ombra"...hihihi...a parte la battuta, rimarrò a casina, niente vacanze, solo un po' di mare il sabato nelle vicinanze.
Tu Caterina cosa farai di bello? Baciotti!

Alice. Caterina Narracci ha detto...

@annalisa. Quest'estate 2008, oltre al mare, la sto dedicando alla stabilità lavorativa, quindi, invio al giorno una marea (tanto per rimanere in tema) di C.V. tramite email. Subito dopo chiamo da casa per sapere maggiori informazioni... Ti dirò! Non è affatto facile, soprattutto quando dall'altra parte della cornetta comunico con gente che tra i denti dice: "Terrona! - e poi aggiunge - non prendiamo baresi... Troppo lontano".
Troppo lontano?
Annalisa, il nord Italia ti sembra troppo lontano?

Annalisa ;o) ha detto...

Anche a me è capitato! Sai perchè non prendono persone che abitano "lontano"? Perchè pensano che dopo un po' vadano via, che tornino a casa. Ci vorrebbe il domicilio o la residenza vicino così capiscono che vuoi rimanere lì ed è più probabile che
ti chiamino.

Anonimo ha detto...

Perchè non provi a contattare qualche conterraneo regionale che ce l'ha fatta e lavora come giornalista a Roma o a Milano magari può darti una dritta giusta. Prova con la Repubblica o il Corriere della Sera... o magari Giorgino per la Rai... chissà.auguri cateri'....idem per i fotografi naturalmente. Ciao.

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Caterina, passo per un saluto e già che ci sono ti auguro in bocca al lupo!
Stefano

Baol ha detto...

Quest'anno di granchi ne ho visti pochi (vabbè che ho visto poco pure il mare)

Alice. Caterina Narracci ha detto...

@annalisa. La tua teoria potrebbe anche andare bene, ma non mi convince del tutto. Io, tra l'altro, mi sono proposta da vignettista-fumettista (insomma come illustratrice), quindi, la mia presenza giornaliera non sarebbe stata indispensabile.

@baol. Oggi sarà un piacere conoscerti di persona.

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Caterina, tempo fa mi hai detto che ti piacciono i cibi piccanti. Beh, non me lo sono dimenticato e ti ho preparato qualcosa di buono, veloce, facile e piccante! Passa da me che devi ritirare qualcosa...
Buona domenica,
Stefano

Alice. Caterina Narracci ha detto...

Grazie di vero cuore.

ebalsemin ha detto...

Ciao se hai tempo passa su ...venezia e me...
Hai un piccolo premio da ritirare...