25 novembre 2008

Dalla politica al reality show.

Vladimir Luxuria, 43 anni, nata a Foggia, ha vinto la sesta edizione del reality show di RaiDue, condotto da Simona Ventura, L’Isola dei Famosi con il 56% delle preferenze, contro il 44% ottenuto da Belen Rodriguez. Non mi potevo perdere l’ultima puntata. Ho fatto il tifo per l’ex parlamentare di Rifondazione Comunista e modella argentina dopo aver letto un’intervista su un settimanale molto venduto. Luxuria ha dichiarato che destinerà all’Unicef metà del montepremi: “so che non avrò dei bambini e quindi, a mio modo voglio aiutare quelli che sono nati sfortunati”. Vladimir è davvero una forza!

Vladimir Luxuria al Gay pride. Roma 2007.



Che emozione: http://tv.repubblica.it/copertina/il-trionfo-di-luxuria/26641?video

7 commenti:

Peppe ha detto...

Spero che nin siano discorsi retorici!

lella ha detto...

ciao cara,molto carino ed interessante il tuo blog.Ricambio la visita volentieri.
Ciao Lella

Alice. Caterina Narracci ha detto...

@peppe. Cosa intendi con retorici?

@lella. A presto.

3my78 ha detto...

Che tristezza di uomo sto qui. Speriamo la riprenda Rifondazione alle europee... Così perde ancora punti.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Ma l'isola dei famosi l'han girata a Cuba ?

Nunzio Calò ha detto...

Se non ricordo male è obbligatorio versare metà del montepremi in "beneficienza" (scritto fra virgolette perchè non so quanta parte delle somme donate a chicchesia vada per l'assistenza vera e propria e quanta in stipendi degli organizzatori della beneficienza).
Io pure ho un'anima comunista, ma lo è un po' di più come quella di Colui che rimproverava i farisei duemila anni fa (quando si sbracciavano in ampi gesti nel donare) e non come quella di questo dee jay prestato alla politica, e poi al reality e poi ancora a ciò che il destino (e soprattutto il digiuno) potrà riservarci.

Martin ha detto...

Non ho visto "l'isola",ma conosco Luxuria perchè l'ascoltavo qualche tempo fa alla radio e mi pare una persona molto intelligente e mi piace. Ciao, Martin
P.S.: grazie per esserti "aggregata" ai miei lettori